Custom Pickup

Esistono sul mercato ottimi pickup, tuttavia ho avvertito la necessità di mettermi alla prova anche in questo campo applicando la stessa filosofia e passione della costruzione dei miei strumenti. Ragionando e interrogandomi sul perchè i pickup d’epoca siano così desiderabili e suonino così bene (non tutti a dire il vero), studiando i concetti e le combinazioni di materiali sono giunto alla conclusione che oltre al fatto che fossero costruiti con materiali eccellenti, furono soprattutto avvolti a mano, quindi di fatto erano dei prodotti artigianali.

Questo e’ perfettamente riproducibile. La mia produzione di pickup si concentra su repliche o interpretazioni di modelli storici, quindi con magneti in alnico di varia gradazione, con fili di tipo dell’epoca e non solo, avvolti realmente guidando il filo a mano e dosando con attenzione la tensione dell’avvolgimento, anche essa manualmente.

Tutto questo conferisce al pickup avvolto a mano una maggiore dinamicità, uno spettro sonoro più intelleggibile, aumenta il sustain e lo spessore delle note, un eccellente tridimensionalita’ rispetto a un pickup industriale. In poche parole si potrebbe dire che quello che fisicamente è un difetto si traduce in un pregio per l’orecchio umano. E’ inoltre naturale che come negli originali la replicabilità del pickup stesso resta nei limiti dell’attuazione delle tecniche artigianali.

 

Produco pickup per chitarra S-Model, T-Model, DG-Set, Humbucker e per bassi J-Model e P-Model

S-Model

Full-R-Tone, suono anni ‘50, asciutto e pastoso nell’attacco
California, suono inizio anni ‘60, caldo ma chiaro e dettagliato allo stesso tempo
Monterey, suono brillante e leggermente scavato di medie frequenze, un’omaggio a sappiamo tutti chi..
53, modello originale con calamite di varia gradazione con l’intento di mantenere tesi i bassi e ammorbidire i cantini

T-Model

Hornet, suono anni ‘50, caldo e prepotente
Quicksilver, suono anni ‘60, chiaro e brillante ma mai acido

DG-Set

Replica dei pickup usati da David Gilmour sulla sua Black Strat, calibrati per riuscire a catturare le caratteristiche del suo gran suono

Humbucker

Replicant, interpretazione di un PAF, modello manico e ponte
S-Bucker, Humbucker vintage style ottimizzato e potenziato per la posizione al ponte della Strato
Boxer, pickup hot versatillissimo, bellissimo sia clean che distorto, risulta credibile anche splittato

Tutti gli Humbucker  su richiesta con filo a 4 conduttori, scoperti con bobine nere, crema, bianche, zebrate,  o con coperchi in nickel-silver.

Bassi

J-Model anni ‘60, caldi e rotondi
J-Model anni ‘70, più asciutti e percussivi
P- Model tipico suono precision, caldo ma dettagliato e profondo

E’ possibile customizzare ulteriormente i pickup su richiesta, adattando la risposta in frequenza allo strumento sul quale vengono impiegati, es: un pochino piu’ caldi per tastiere in acero o piu’ brillanti per le tastiere in palissandro.

Written by

Romano Burini liutaio dal 1991